Tutti gli articoli

“Podcast – che cos’è?“ -bistrò dei racconti a Berna

Anche il secondo bistrò dei racconti, che ha avuto luogo nella Svizzera tedesca nel 2019, è stato nuovamente prenotato al completo: 50 ospiti hanno trascorso una giornata insieme all'”Heitere Fahne” a Wabern, vicino a Berna. Alcuni degli interessati, che volevano conservare la loro storia per sé e per i posteri, si avventurarono nel formato “podcast”: nacquero così i primi file audio con storie da ascoltare.

Anche il secondo bistrò dei racconti, che ha avuto luogo nella Svizzera tedesca nel 2019, è stato nuovamente prenotato al completo: 50 ospiti hanno trascorso una giornata insieme all'”Heitere Fahne” a Wabern, vicino a Berna. Alcuni degli interessati, che volevano conservare la loro storia per sé e per i posteri, si avventurarono nel formato “podcast”: nacquero così i primi file audio con storie da ascoltare.

L'”Heitere Fahne” ha reso giustizia al suo nome. Di buon umore, 50 persone provenienti da tutta la Svizzera tedesca si sono riunite nel Kulturhaus bernese con il miglior tempo primaverile. Le lacrime sono state versate ai tavoli del gruppo mentre la storia veniva raccontata. Ma le persone colpite si sono sostenute, incoraggiate e incoraggiate a vicenda. I presenti si ascoltavano, si scambiavano idee, soprattutto su ciò che li aiutava ad affrontare il passato. In uno dei quattro gruppi un ex Verdingbub ha potuto ispirare e toccare il pubblico con una poesia scritta da lui stesso. “Ho già parlato a molte persone della mia storia”, ha detto uno dei presenti e ha aggiunto subito, “ma è solo qui all’ Bistrò dei racconti’, tra persone che hanno subito la stessa sorte, che sono sicuro di essere compreso”.

Nuove e vecchie amicizie

Un climax emotivo ha avuto luogo durante una sessione di narrazione, quando due persone colpite si sono improvvisamente riconosciute e sono cadute l’una nelle braccia dell’altra. Entrambe le donne erano state estranee nello stesso posto e si erano viste per la prima volta dopo 50 anni nel “Bistrò dei racconti”. Successivamente, le due donne sono rimaste insieme per l’intera giornata e si sono raccontate come se la sono cavata in tutti questi anni.

Nel pomeriggio, dopo un lauto pasto, gli ospiti sono stati invitati ad un altro gruppo di discussione, allo “studio di pittura” o alla “sala di scrittura”. Per coloro che volevano registrare la loro storia, il bistrot narrativo offriva per la prima volta i cosiddetti “podcast”. Uno studente dell’Università di Friburgo ha registrato le storie di una mezza dozzina di persone colpite e le ha utilizzate per produrre brevi file audio da ascoltare. Presto pubblicheremo un campione qui.

 

 

Articoli recenti

Tutti gli articoli

Partecipate al Bistrò dei racconti

Non dispongo di un indirizzo e-mail

Se desiderate ricevere gli inviti ai vari eventi del Bistrò dei racconti e contributi specifici sul tema, iscrivetevi alla nostra newsletter.


I dati saranno utilizzati esclusivamente ai fini della trasmissione degli inviti e dei vari contributi e non saranno in alcun modo inoltrati a terzi. L’iscrizione alla newsletter può essere revocata in qualsiasi momento (ulteriori informazioni in merito alla protezione dei dati).