Tutti gli articoli

La procedura è accelerata

Le prime vittime di misure assistenziali forzate hanno già ricevuto un pagamento come parte del risarcimento. Tuttavia, molti stanno ancora aspettando l’esame della loro domanda per il contributo di solidarietà.
L’Ufficio federale di giustizia vuole ora assumere altro personale. In tal modo, in futuro le restanti richieste delle vittime di misure coercitive potranno essere evase ancora più rapidamente.

Qui potete ascoltare il rapporto di HeuteMorgen su SRF. 

Articoli recenti

Tutti gli articoli

Partecipate al Bistrò dei racconti

Non dispongo di un indirizzo e-mail

Se desiderate ricevere gli inviti ai vari eventi del Bistrò dei racconti e contributi specifici sul tema, iscrivetevi alla nostra newsletter.


I dati saranno utilizzati esclusivamente ai fini della trasmissione degli inviti e dei vari contributi e non saranno in alcun modo inoltrati a terzi. L’iscrizione alla newsletter può essere revocata in qualsiasi momento (ulteriori informazioni in merito alla protezione dei dati).