Tutti gli articoli

Corona – allentamento: Che cosa significa per noi?

I grandi eventi come i nostri caffè di narrazione sono ancora proibiti, ma gli anziani stanno lentamente uscendo dall’isolamento e tra la gente. Vi mostreremo come, con le necessarie precauzioni, potrete affrontare la vita di tutti i giorni in tutta sicurezza.

Per settimane gli anziani, e quindi anche le persone colpite da misure coercitive di assistenza, hanno dovuto rimanere rigorosamente a casa. Questo per proteggerli dal virus corona, che si è diffuso rapidamente anche in Svizzera.

La popolazione ha eseguito bene gli ordini, gli ospedali non sono stati superati e quindi le misure sono state attentamente allentate. Finalmente c’è più libertà anche per gli anziani: Una bella passeggiata è ora facilmente possibile, ci si può muovere di più, e anche le persone anziane possono andare nei negozi, purché rispettino le regole della distanza e stiano lontane dalla folla. Le persone anziane devono quindi essere ancora molto prudenti. Vale la pena di ascoltare le scoperte scientifiche in materia.


Chi è particolarmente a rischio?
Sono a rischio le persone di età superiore ai 65 anni e soprattutto gli adulti con le seguenti condizioni preesistenti:

Alta pressione sanguigna

Malattie respiratorie croniche

Diabete

malattie e terapie che indeboliscono il sistema immunitario

Malattie cardiovascolari

Cancro

Obesità grado III

Se non siete sicuri di essere una delle persone particolarmente vulnerabili, contattate il vostro medico.
Come puoi proteggerti
Se avete più di 65 anni o avete una delle condizioni preesistenti elencate sopra, si applicano le seguenti misure:
Potete lasciare la vostra casa a patto che rispettiate rigorosamente le regole di igiene e di comportamento. Un lavaggio a mano accurato è essenziale.
Evitare i luoghi con un elevato volume di persone (ad es. stazioni ferroviarie, trasporti pubblici) e le ore di punta (ad es. shopping il sabato, pendolarismo)
Evitare contatti inutili e mantenere una distanza di almeno due metri dalle altre persone.
Se possibile, chiedete a un amico o a un vicino di casa di fare la spesa per voi o di ordinare online o per telefono. Potete anche trovare servizi di supporto da varie organizzazioni, attraverso il vostro comune o su Internet.
Per incontri di lavoro e privati, utilizzare preferibilmente il telefono, Skype o uno strumento simile.
Se avete bisogno di andare dal medico, guidare o andare in bicicletta o a piedi. Se questo non è possibile, prendete un taxi. Mantenere una distanza di almeno due metri dalle altre persone e rispettare le norme igieniche.
Tosse e altri sintomi
Avete uno o più sintomi di malattia come tosse (di solito secca), mal di gola, respiro corto, febbre, sensazione febbrile, dolori muscolari o improvvisa perdita dell’olfatto e/o del gusto? Poi chiamate immediatamente il vostro medico o un ospedale. Anche nei fine settimana. Descrivete i vostri sintomi e dite che siete tra i più a rischio.
Case di riposo e di cura
I residenti delle case di riposo e delle case di cura sono tra le persone più vulnerabili. Essi devono quindi essere protetti il più possibile contro le infezioni. Le visite all’interno e all’esterno delle istituzioni dovrebbero tuttavia essere possibili in linea di principio. Raccomandiamo alle case di riposo e alle case di cura di prendere precauzioni per rispettare rigorosamente le regole di igiene e di comportamento (ad esempio: consentire solo visitatori sani, limitare il numero di visitatori e gli orari di visita, installare barriere trasparenti).
Quindi, questa è l’informazione più importante finora.
Noi dell’Bistrò dei racconti vi auguriamo solo il meglio. Proteggetevi e mantenetevi in salute!
Ulteriori informazioni alla voce:

https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/besonders-gefaehrdete-menschen.html

Articoli recenti

Tutti gli articoli

Partecipate al Bistrò dei racconti

Non dispongo di un indirizzo e-mail

Se desiderate ricevere gli inviti ai vari eventi del Bistrò dei racconti e contributi specifici sul tema, iscrivetevi alla nostra newsletter.


I dati saranno utilizzati esclusivamente ai fini della trasmissione degli inviti e dei vari contributi e non saranno in alcun modo inoltrati a terzi. L’iscrizione alla newsletter può essere revocata in qualsiasi momento (ulteriori informazioni in merito alla protezione dei dati).