Tutti gli articoli

Christian Tschannen, artista

“Nel 2003 e nel 2004 ho avuto la grande fortuna e il privilegio di soggiornare e lavorare all’estero per diversi mesi come artista in residenza.

Sono stato due volte in Sudafrica – Città del Capo – per diversi mesi e una volta negli USA/California – Halfmoon Bay, Mountain View e San Francisco.

Durante il mio secondo soggiorno in Sudafrica (Città del Capo) ho partecipato o organizzato workshop artistici dove ho lavorato con artisti locali, ma anche con scolari e giovani delle township.

Un workshop ha avuto luogo nell’Ulwazie Center nella cittadina di Langa (Western Cape) – vedi link :

https://csstudio.co.za/Ulwazi.html

https://www.femmes-archi.org/projet/?c=1033

(Nota: l’Ulwazie Center ha dovuto riallineare se stesso nel 1998 a causa di problemi finanziari. Nel 2009 il progetto si è concluso per mancanza di fondi).

Durante questi workshop ho avuto modo di conoscere grandi artisti e molti bambini e ragazzi di talento molto creativi e con grandi capacità.

Una caratteristica meravigliosa era/è – e ciò che spesso si può vedere con le persone finanziariamente più deboli, soprattutto nel continente africano – che la gente continua a riciclare i rifiuti e gli scarti e a volte ne fa cose incredibilmente grandiose e belle.

E in questo laboratorio dell’Ulwazi Center, tra le altre cose, hanno lavorato anche con i rottami metallici, dai quali una ragazza – allora giovane di 13 anni – ha fatto (con un po’ di aiuto) una bella tartaruga con i rottami metallici e me l’ha regalata.

Questa piccola tartaruga, questo oggetto che mi piace prendere in mano ogni tanto e ricordare questo tempo meraviglioso.

Sicuramente visiterò di nuovo il Sudafrica, Città del Capo, perché lì – come in California USA – la mia biografia non è stata stigmatizzata.

Alle persone lì non importava se una volta ero un “Verdingbub” o un bambino in affidamento e sono stato “messo” in un istituto. Ciò che contava ed era importante per le persone erano le mie competenze, le mie capacità e le conoscenze che potevo portare e condividere.

La cultura borghese svizzera delle stigmate è quindi molto, molto distorsiva della concorrenza… «

Articoli recenti

Tutti gli articoli

Partecipate al Bistrò dei racconti

Non dispongo di un indirizzo e-mail

Se desiderate ricevere gli inviti ai vari eventi del Bistrò dei racconti e contributi specifici sul tema, iscrivetevi alla nostra newsletter.


I dati saranno utilizzati esclusivamente ai fini della trasmissione degli inviti e dei vari contributi e non saranno in alcun modo inoltrati a terzi. L’iscrizione alla newsletter può essere revocata in qualsiasi momento (ulteriori informazioni in merito alla protezione dei dati).